GDP Italia srl - Software House - Software Gestionale
Creazione file telematico per spesometro >> E-mail
Con la versione 2687 di Eureka >> è disponibile il programma per la creazione del file previsto dall’art. 21 del D.L. 78/2011 ( meglio noto come SPESOMETRO )

Il programma si può trovare nel sottomenù "Esportazioni per ENTRATEL e FISCONLINE" della contabilità. Nel caso il programma non sia visibile a menù è probabile che siano attivi i Menù personalizzati in base all'utente ( aggiornabili dall'amministratore da Servizio - Gestione Utenti - Bottone Menù personalizzati).

Il programma estrae i movimenti IVa Clienti e Fornitori con un importo ( al netto dell'iva) superiore a 25.000 euro per l'anno 2010. NON vengono considerati i movimenti riguardanti paesi CEE o paesi appartenenti alla Black-list, in quanto già comunicati con le apposite procedure.
Ricordiamo che le scritture con importo inferiore ai 25.000 euro che fanno parte di un contratto o un corrispettivo periodico superiore ai 25.000 euro nell'anno solare ( ad esempio un contratto di affitto ) vanno comunque comunicate indicando la tipologia corretta sulla fattura ( Contabilità - gestione fatture clienti/fornitori )

com_dati_iva_5


Per i clienti/fornitori esteri ( non cee ) assume particolare importanza il codice nazione che deve essere correttamente indicato nell'anagrafico di eureka. Il codice nazione deve essere il codice ISO3166 alpha-2 ( codice alfabetico di 2 caratteri ) la cui tabella completa è reperibile qui . Il caricamento in Eureka >> di questi codici ISO è a carico del cliente e va effettuato da "Gestione tabelle - Nazioni codici ISO". Qui va caricato il codice (se non presente).

Il file generato può essere spedito direttamente dal contribuente oppure da un intermediario tramite le procedure "File Internet" o "Entratel".

Per maggiori informazioni consultare il sito dell'Agenzia delle entrate .

Consigliamo di aggiornarsi il prima possibile e verificare la validità del file generato tramite le procedure "Entratel" o "File internet" o dall'intermediario che effettuerà la comunicazione.
 
Spesometro 2010 >> E-mail
E' stato comunicato il rinvio del termine per la presentazione dello spesometro 2010 riguardante le operazione superiori a 25.000€.

Alcuni dettaglio sono visibile qui:
http://www.pmi.it/contabilita-e-fisco/news/9742/spesometro-rimandato-al-31-dicembre.html

Qui In dettaglio la comunicazione dell'agenzia delle entrate.


Notiamo inoltre che non sembra più essere presente la differenziazione tra beni e servizi.

 
Cambiamento tipo ed aliquote IVA >> E-mail
La legge di conversione del Dl 138/201 contiene diverse novità in materia di Iva che entreranno in vigore dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta del provvedimento,  la più importante riguarda l'aumento dell'aliquota IVA dal 20 al 21%.  

In Eureka, quindi, dobbiamo provvedere a riconfigurare la impostazioni del calcolo dell'IVA.
NB: tutte le operazioni qui descritte sono consentite solo ad un utente amministratore (utente ADMIN).

La prima cosa da fare è scaricare un aggiornamento del software tramite Eureka Update: infatti con la versione 2651 del 15/09/11 verrà automaticamente precaricato il nuovo codice IVA 21%.

La configurazione principale da effettuare riguarda la gestione della ditta stessa: Andate su "Servizio-Gestione Ditte" e per ogni ditta modificate nella pagina "contabilità" i valori del codice IVA, portandolo a quello desiderato ( 21 ).
Questa modifica andrà fatta il giorno esatto in cui la nuova normativa entrerà in vigore!
Se decidete di fare 2 fatturzioni distinte, PRIMA fatturate il periodo 01-09/16-09 e POI variate questa impostazione!
 

Verificare poi nella pagina "Fatturazione" i codici IVA relativi ai bolli ed alle spese incasso.


Nella maggior parte deli casi, la sola variazione sopra descritta è sufficiente;
vi sono però alcuni casi in cui è necessario verificare che nelle anagrafiche clienti/fornitori, anagrafiche articoli , bolle non ancora fatturate o movimenti contabili sia caricato il codice IVA desiderato.
Questa operazione può essere svolta manualmente entrando nelle singole anagrafiche e variandole, oppure utilizzando l'apposita utility sviluppata da GDP Italia.

Entrate in "Servizio-Pannello di Amministrazione" , pagina "Ottimizzazioni varie" , colonna centrale, pulsante "Cambia tipo e codice IVA".
La schermata sarà come la seguente:

tipo_iva

Le prime impostazioni , evidenziate in rosso e verde, riguardano il vecchio codice e tipo IVA da cercare ed il nuovo che ne prenderà il posto.
Dopo queste necessarie configurazioni, si può procedere con i vari calcoli automatici, più precisamente riguardanti :
  • Anagrafiche clienti : permette di modificare il tipo e codice IVA dell'anagrafico cliente, se impostato in modo diverso dallo standard della ditta.
  • Anagrafiche fornitore : permette di modificare il tipo e codice IVA dell'anagrafico fornitore, se impostato in modo diverso dallo standard della ditta.
  • Fattura contabili clienti: permette di variare SOLO il tipo IVA ( variando l'aliquota si creerebbe una squadratura ) delle fatture già caricate nel periodo indicato. E' di aiuto per l’articolo 21 del decreto-legge 31 maggio 2010 riguardante le comunicazioni IVA > 3000€ che prevede la differenziazione tra Iva beni e Iva servizi.
  • Fattura contabili fornitori: permette di variare SOLO il tipo IVA ( variando l'aliquota si creerebbe una squadratura ) delle fatture già caricate nel periodo indicato. E' di aiuto per l’articolo 21 del decreto-legge 31 maggio 2010.
  • Bolle non ancora fatturate: permette di verificare il tipo IVA specificato nei documenti ancora da fatturare nel periodo indicato. Vengono estratti tutti i documenti del periodo indicato e si può così forzare tipo e codice IVA differente.
    Consigliamo, di forzare il codice %20 dal 01-09-11 al 16-09-11 per poter poi  fatturare a fine mese con un unica fattura.
    In alternativa potete decidere di fatturare distintamente il periodo 01-09-11/16-09-11 e 17-09-11/30-09-11!
  • Documenti generici: permette di verificare il tipo IVA specificato nel tipo documento indicato per il periodo scelto. Un documento viene estratto solamente se è specificata un'IVA diversa dall'impostazione base della ditta.
  • Anagrafica articoli: permette di verificare se è presente un  tipo e codice IVA specifico per alcuni articoli dell'anagrafica.

 

Tutte le possibili scelte hanno una funzionalità di "Anteprima" che permette di verificare il corretto funzionamento delle proprie scelte.
Attenzione, l'esecuzione di questa utility non è reversibile. Effettuare un salvataggio dei dati prima di procedere.
Tutte i ricalcoli qui sopra specificati vanno ripetuti per tutte le ditte interessate.

Come specificato nella breve descrizione a calce dell'utility qui descritta, ove fosse necessario variare il prezzo iva inclusa dei listini , entrare in "Magazzino-Gestione Listini" , aprire un listino alla volta e eseguire un calcolo "a vuoto" cioè una variazione percentuale dello 0% o dell'importo di 0€.
Se desiderate mantenere il prezzo ivato e ricalcolare il netto mettete la spunta "Prezzo da aggiornare" su  "ivato" , altrimenti lasciatela su "iva esclusa".
Così facendo i prezzi verranno ricalcolati e riallineati. il risultato sarà visibile all'operatore che dovrà poi  premere "Registra" in alto per confermare la variazione.




 
Creazione dello spesometro 2011 >> E-mail

L'invio dello spesometro per l'anno 2011 è del tutto simile a quello dell'anno 2010  la cui procedura è dettagliatamente spiegata qui.

Vi invitiamo a contattare il vs consulente per maggior delucidazioni.


Il nostro personale ha provveduto ad aggiornare il software Eureka con una ulteriore funzione che permette la variazione in blocco al parametro di “tipologia fattura per spesometro”.

Il pulsante "Modifica Tipologia" si trova nella prima schermata del programma di creazione file per spesometro.
Qui avrete la possibilità di selezionare per l'estrazione un singolo nominativo o gruppi di nominativi, di clienti o fornitori; è anche presente una spunta che permette di estrarre solo fatture relative a nominativi il cui fatturato complessivo nell'anno 2011 è superiore a 3000€.

Dopo aver selezionato "Estrai" si vedrà a video una lista delle fatture estratte e vi sarà la possibilità di spuntare solo quelle preferite.

Quindi, nella parte inferiore della schermata è presente un menù a  tendina che permette di selezionare la tipologia di fattura che si intende applicare ai documenti spuntati; infine cliccare su esegui per completare l’operazione.

 Di seguito vengono riportati i passaggi fotografici esemplificativi:


 

Help

Maggiori informazioni sui i nostri prodotti e servizi.

Modulo assistenza >>

Tel.   +39 0424 514008
Fax   +39 0424 510550

commerciale@gdpitalia.com

Collaboratori

MDZ
Creazione Siti Internet
Grafica

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare sul sito accetti l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori dettagli clicca qui: privacy policy.